Fiorenzo BorghiIdeeItaliaM5SNord e Centro AmericaPolitiche 2018Uncategorized

La Giustizia

Provvedere a una seria riforma della giustizia, per una volta mettendosi dal punto di vista dei cittadini onesti e delle vittime dei reati, è una vera e propria priorità nazionale. Finora le leggi in materia di giustizia penale le hanno scritte gli avvocati degli imputati eccellenti: il loro scopo è stato indebolire la magistratura e agevolare l’impunità del potere.

Questo schema dev’essere ribaltato, a cominciare dal tema della prescrizione.

Nata come garanzia per il cittadino, oggi la prescrizione è diventata una garanzia di impunità per corrotti e corruttori, quei vip del crimine che possono permettersi difese agguerrite e costose, capaci di dilatare i tempi dei processi fino all’annullamento. La proposta del m5s è sensata e raccoglie le indicazioni dei più autorevoli magistrati anticorruzione. La prescrizione si deve interrompere al momento del rinvio a giudizio o al massimo al momento della condanna in primo grado. In questo modo, pur nel rispetto delle garanzie per gli imputati, si potrebbero portare a conclusione anche i procedimenti penali per i colletti bianchi, gli esponenti del potere economico e politico – di ogni colore e di ogni partito – che finora non hanno quasi mai pagato per i loro crimini.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *