Fiorenzo BorghiItaliaM5SNord e Centro America

L’appello di Alex Zanotelli

Le radici profonde dell’emigrazione di massa dal continente africano non meritano la nostra indifferenza. Nessuno fermerà i disperati che fuggono da guerre, miseria, carestie. Siamo di fronte a un fenomeno epocale che chiama in causa gravi responsabilità del sistema economico globale. Non si può comprendere senza conoscere. Non ci si può fermare agli effetti senza guardare le cause. Per questo condivido l’appello – rilanciato nei giorni scorsi da molti siti web e social media – che padre Alex Zanotelli, già missionario comboniano, ha rivolto ai giornalisti affinché si aprano spazi di informazione sulle situazioni dalle quali in tanti fuggono rischiando la vita per mare. Rompiamo il silenzio sull’Africa.

 

http://www.askanews.it/esteri/2018/07/02/migranti-appello-di-padre-alex-zanotelli-ai-giornalisti-italiani-pn_20180702_00108/

One thought on “L’appello di Alex Zanotelli

  1. Non é exactamente cosi che stanno le cose. Quando da noi c’erano le guerre, le deportazioni con milioni di morti, si combatteva per la resistenza e il popolo aiutava i partigiani che combattevano per la liberazione dal nazifascismo, a rischio della propria vita. Loro fuggono, verso il miraggio di una vita migliore, e verso il poco benessere che ci siamo conquistati con forza e tenacia; costato sangue, umiliazioni e milioni di morti. lasciano amici e parenti senza nessuno che possa aiutarli. Sarebbe questa la gente che dovremmo umanamente aiutare?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *