ItaliaM5SNord e Centro America

Il governo faccia pagare l’ICI alla Chiesa

Nel novembre 2018 una sentenza della Corte di Giustizia europea ha imposto a tutte le organizzazioni non profit che gestiscono esercizi commerciali di pagare l’Ici arretrata sugli immobili dal 2006 al 2011. Per la Chiesa cattolica si tratterebbe – secondo l’Anci (l’associazione dei Comuni italiani) – di quasi 5 miliardi di euro. Il governo Conte, al pari di quello passato, non ha dato seguito a quella sentenza: non ci sarebbe documentazione sufficiente per ricostruire quanto effettivamente dovuto. A giugno la Commissione europea, con una lettera al governo, ha ribadito che “le argomentazioni delle autorità italiane non dimostrano l’impossibilità assoluta di recuperare gli aiuti” concessi agli enti ecclesiastici. Ancora silenzio da parte delle “autorità italiane”. Intanto la Chiesa cattolica ha incassato oltre 1 miliardo di euro per il 2018, grazie al meccanismo (per alcuni aspetti truffaldino) dell’otto per mille. Parte delle tasse dei contribuenti italiani continuano a essere destinate a un’organizzazione religiosa che non paga in modo completo le tasse allo Stato italiano. Vi sembra giusto?

Un abbraccio da New York

Fiorenzo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *