ItaliaM5SNord e Centro America

Piazza Fontana, 50 Anni Dopo

 

 

 

Anche le stragi impunite compiono gli anni. La strage di piazza Fontana ne compie 50 proprio oggi, 12 dicembre 2019.

Un boato improvviso, un colpo al cuore di Milano, 17 morti, 88 feriti. Più un’altra vittima, tre giorni dopo: Giuseppe Pinelli.

 

Fu l’inizio degli Anni di Piombo, il momento della perdita dell’innocenza.

 

Scoprimmo il volto criminale di uno Stato che accusava gli innocenti, depistava le indagini e insabbiava i crimini di chi voleva bloccare con la violenza il rinnovamento della nostra fragile democrazia.

 

In 50 anni la giustizia non è riuscita a punire i colpevoli e questo è il più grave fallimento delle istituzioni.

La ricostruzione dei fatti però è possibile ed è il lavoro degli storici.

 

Nel quadro internazionale della guerra fredda, gruppi di estremisti di destra, con la complicità dei servizi segreti italiani e la regia della Cia, decisero di generare instabilità con il terrore per soffocare i fermenti di cambiamento sociale e far crescere una richiesta di legge e ordine con un possibile sbocco a destra. Questa è l’ipotesi più verosimile.

 

Non dimenticare la storia e continuare a cercare la verità e l’unico modo per rendere onore alle vittime innocenti.

Un abbraccio da New York

Fiorenzo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *