ItaliaM5SNord e Centro America

Ha visto cose che noi umani… 

“Dall’alto ti accorgi che quello che hai visto fino a questo momento della Terra è solo una piccolissima parte di un sistema vivente. Dallo spazio si vede la fragilità, la bellezza della natura che si ribella nella sua capacità devastante di farci sentire piccoli. Nei sette mesi in orbita abbiamo assistito a uragani mai visti prima: sulle Bahamas, su Portorico. Abbiamo visto fuochi bruciare nelle foreste Amazzoniche, in Africa, in Australia. Ho fotografato l’Australia per quattro mesi, un intero continente in rosso. Questa fragilità così evidente ha l’effetto di farci pensare: qual è l’elemento più fragile? La cosa più fragile siamo noi uomini. La vita continuerà ben oltre i danni che stiamo facendo, l’Universo è predisposto per la vita, ma non è detto che in futuro ci sia l’uomo in questo sistema. Se vogliamo preservare l’uomo, ora è il momento di agire. E’ un problema che ci riguarda molto, molto da vicino”.

 

Luca Parmitano

8 febbraio 2020

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *